16 Gennaio 2024

Transizione digitale: le opportunità per il segmento acquedottistico

In Italia la transizione digitale del servizio idrico è ancora agli inizi. La digitalizzazione è presente negli interventi di distrettualizzazione e misurazione dei volumi di processo, ma ancora poco diffusa nella misurazione del consumo finale d’utenza. Nei prossimi anni le sue potenzialità vanno chiaramente nella direzione di una infrastruttura più resiliente, in grado di adattarsi agli effetti del cambiamento climatico e di coadiuvare un uso più razionale della risorsa idrica. Sebbene si tratti di strumenti rivoluzionari nella gestione dell’acquedotto è necessaria una strategia per il loro sviluppo che deve essere accompagnata dalla formazione del capitale umano e da una riorganizzazione delle aziende. È necessaria, dunque, anche una transizione gestionale che accompagni la transizione digitale.

Clicca qui per scaricare il Position Paper n. 259 del Laboratorio REF Ricerche.